Pallamano Guerriere Malo (VI)

U16-U14-U12. CONFERMATI REGHELLIN E POZZER PER IL SETTORE GIOVANILE

Reghellin Andrea 2015

Reghellin Andrea

Pozzer Marta

Pozzer Marta

Reghellin rimane un allenatore delle Guerriere Malo, ed ha già iniziato con i dirigenti a programmare al meglio la prossima e speriamo tante altre stagioni insieme. “Ceghe”, che in nove anni ha portato 4 scudetti, 2 secondi e 1 quarto posto nazionale alla nostra giovane società, potrà così preparare l’assalto allo scudetto U16 che quest’anno è sfuggito solamente ai supplementari a Casalgrande. Risultato che conferma ancora una volta la bontà del lavoro svolto ma che ha lasciato un po’ di amaro in bocca per quanto si è andati vicino all’obiettivo massimo. Oltre al forte gruppo 2001, ed in parte ancora con i 2000 in collaborazione con Danieli Paolo (allenatore senior e U18), Ceghe avrà il compito di far crescere le annate 2004-05-06-07 che affronteranno i campionati U14 e U12 nella prossima stagione.

Confermata vista l’ottima stagione e le indubbie qualità tecniche e morali, Marta Pozzer alla guida del gruppo 2002-03 che parteciperà, con la squadra “B”, al campionato under 16. Marta che coniuga gli studi universitari in architettura, il ruolo di allenatrice e di giocatrice senior, sarà chiamata a continuare nel lavoro svolto quest’anno con la conquista del titolo regionale U14.

Per entrambi però la stagione in corso non è affatto finita. In perfetta sinergia Pozzer e Reghellin guideranno le nostre due formazioni U14 e U12 alle finali nazionali che si svolgeranno all’interno del Festival della Pallamano dal 5 al 10 luglio prossimi a Misano Adriatico.

La Pallamano Guerriere Malo continua sulla strada della crescita, nei numeri, nei risultati, ma soprattutto nell’intento comune tra dirigenti e tecnici di diventare sempre più un punto di riferimento per la pallamano nazionale.

IN BOCCA AL LUPO ALLE GIOVANI GUERRIERE E AI LORO CONDOTTIERI PER LE FINALI NAZIONALI

Leggi Tutto

TROFEO DELLE AREE. Saranno ben 5 (record area nord) le Guerriere convocate

Bernardelle Chiara

Bernardelle Chiara

Faccin Francesca

Faccin Francesca

Dalle Fusine Giorgia

Dalle Fusine Giorgia

Grande soddisfazione e conferma per alcune delle atlete protagoniste negli ultimi anni dei successi ottenuti dalla nostra società. Saranno infatti Bernardelle Chiara, Dalle Fusine Giorgia, Faccin Francesca, Lain Ilaria e Pretto Giulia le 5 Guerriere convocate tra le 16 migliori giocatrici dell’area nord (lombardia, veneto, friuli). E riserva a casa anche Farzati Miriam, per un soffio non convocata anch’essa.

Pretto Giulia

Pretto Giulia

Lain Ilaria

Lain Ilaria

Le nostre atlete saranno impegnate nel trofeo delle aree a luglio a Misano Adriatico dal 10 al 15 contro le altre 6 aree nazionali. Lo scopo di questo torneo è la ricerca del talento. Sarà la possibilità per oltre un centinaio di atlete di dimostrare il proprio valore per conquistare la maglia della Nazionale.

In questo senso la soddisfazione ed allo stesso tempo l’augurio di ben figurare alle nostre atlete è grande!

Leggi Tutto

NAZIONALE U16 BEACH. La nostra guerriera Lain agli EUROPEI

Lain Ilaria

Lain Ilaria

Grande gioia in casa Guerriere per l’ennesima convocazione di Ilaria Lain, questa volta per gli europei di Beach Handball che si svolgeranno a Nazarè in Portogallo dall’8 al 10 luglio. La nostra atleta già da mercoledi 29 giugno è a Roma ad allenarsi con le coetanee azzurre.

Congratulazioni ancora alla nostra atleta Ilaria!

1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[Beach Handball] EURO U16F: le convocate per gli Europei in Portogallo – L’8 luglio esordio delle azzurrine

Leggi Tutto

NAZIONALE U16. Altre 2 convocazioni in casa Guerriere

Lain Ilaria

Lain Ilaria

Pretto Giulia

Pretto Giulia

Se Ilaria Lain ormai è sistematicamente convocata con la nazionale U16 indoor e di beach (ma non per questo ci felicitiamo meno con Ilaria), grande sorpresa e gioia per la prima convocazione azzurra del nostro portierone Pretto. Giulia ha stupito gli addetti ai lavori alle finali di Casalgrande, chiudendo ripetutamente la porta alle conclusioni avversarie, e si è meritata questa convocazione per uno stage con la Nazionale U16 di beach handball.

La società Guerriere Malo, da molti anni ormai fucina di talenti, si congratula con le proprie atlete ed augura a loro di ben figurare allo stage.

Beach Handball: la Nazionale U16 femminile dal 16 al 19 giugno in raduno a Roma per preparare i Campionati Europei

Leggi Tutto

U16. GUERRIERE VICECAMPIONESSE D’ITALIA

13346369_1372941039388590_3734223378698368063_oLe Guerriere Malo sfiorano l’impresa e s’inchinano solo ai supplementari contro le padrone di casa del Casalgrande. Con il secondo posto conquistato, questo gruppo si conferma ai vertici della pallamano femminile giovanile degli ultimi anni. (2° U14 2013; 1° U14 2014; 1° U14 2015; 4° U16 2015; 2° U16 2016).

Raccontiamo la lunga cavalcata verso la finale.

Guerriere inserite nel girone B con Conversano, Salerno, Riviera, Fiemme e Fassa, Casalgrande. Passano le prime due quindi servono 4 vittorie su 5 gare.

S’inizia giovedì mattina contro Conversano. La squadra pugliese allenata da un mito come Elena Barani non ha nessun timore reverenziale e parte fortissima (0-3 al 5’). Malo gioca davvero male e trova la prima rete solamente al 7’. La difesa però inizia a funzionare e le pugliesi non riescono più ad andare a segno nei 20’ rimanenti. Il primo tempo si chiude sul 7-3. Ripresa che vede le Guerriere ancora in difficoltà subire un parziale di 1-3 che riapre la gara (8-6 al 12’). Malo chiama time out, strigliata che serve alle ragazze per chiudere senza brillare con un parziale di 4-0 (12-6 al 50’).

Giovedì pomeriggio è la volta del Salerno. Il primo tempo si gioca punto a punto fino all’8-8 del 19’. Poi Malo Allunga e chiude la rima frazione sul 10-8. Nella ripresa si vedono finalmente sprazzi di buon Malo che con un parziale di 5-1 mette in ghiaccio la partita (15-9 al 6’). Le pur volenterose campane non possono nulla e si arrendono all’allungo delle vicentine che chiudono la contesa sul 21-12.

Venerdì mattina alzataccia. Gara alle 8.15 contro Riviera. Le Guerriere però sono più pronte. La squadra ligure giunge al palazzetto mentre Malo già si sta scaldando. Inizio gara in cui Riviera prova a contenere il vantaggio del Malo (5-3 all’8’) ma da lì in poi sale in cattedra la formazione vicentina e le ragazze liguri mollano di schianto. 12-1 il parziale che chiude il primo tempo sul 17-4. Nella ripresa spazio a chi finora ha giocato poco, comprese le tre atlete under 14 in rosa per Malo. Questo fattore, unito a una reazione del Riviera, causa un parziale di 0-5 (17-9 al 6’). Malo decide allora di inserire nel “sette” almeno un paio delle titolari a rotazione per dare un po’ di ordine in campo, la mossa funziona e il divario fino al fischio finale rimane pressoché invariato (26-15).

Venerdì pomeriggio gara decisiva contro Fiemme e Fassa. I ricordi della semifinale thrilling di due anni fa riaffiorano ma c’è la convinzione di poter vincere anche questa volta. Inizio gara equilibrato con le trentine che rispondono colpo su colpo alle vicentine che si portano avanti di una rete (4-3 all’8’). Malo allunga con un parziale di 5-1 portandosi sul 9-4. Fiemme e Fassa però è una squadra che non molla e approfittando di una doppia inferiorità numerica delle Guerriere si riporta sotto (10-8 al 26’). Le Guerriere però iniziano a giocare una buona pallamano e la difesa funziona ancora meglio. Al 35′ il risultato è sul 14-9. Al 44’ 18-10. La gara termina tra gli applausi sul 20-12. Semifinale conquistata.

Sabato mattina il big – match del girone tra le imbattute Guerriere Malo e Casalgrande. Il primo posto vale una semifinale, sulla carta, più abbordabile contro Schenna. La sconfitta e quindi secondo posto nel girone equivale a trovare in semifinale le favoritissime del Petrarca Arezzo. Parte meglio Malo nella bolgia del Palakeope. All’8’ si porta avanti 5-2. Casalgrande non ci sta e riduce lo svantaggio (5-4 all’11’). Al 15’ prova di nuovo l’allungo Malo (8-5) ma ancora una volta le emiliane non mollano e si riportano sotto (8-7 al 20’). Le Guerriere vanno al riposo sul +2 (10-8) con una buona prestazione. Purtroppo nella ripresa l’attacco di Malo diventa troppo prevedibile e i miseri 3 gol realizzati contro i 7 di Casalgrande condannano le vicentine al secondo posto del girone. Giallo nel finale con un gol-non-gol assegnato a Casalgrande tra i dubbi. La gara termina 13-15.

13307277_1372271812788846_6235357991016817483_nSabato sera semifinale con Arezzo. Sfida oramai divenuta un classico tra queste due formazioni. La tensione e le difese studiate dai tecnici hanno la meglio, oltre ai due ottimi portieri (1-0 Malo al 10’). Time out Arezzo e la gara si sblocca. Le toscane si portano avanti ma Malo risponde punto su punto (2-4 al 15’; 4-5 al 22’). Nel finale di tempo però le Guerriere ribaltano la situazione e chiudono avanti di una rete (6-5 al 25’). Nella ripresa parte meglio decisamente Arezzo che prova l’allungo decisivo (7-10 al 33’). Time out Malo che sortisce gli effetti sperati. Contro break di 3-0 e di nuovo parità (10-10 al 38’). Arezzo a segno (10-11 al 40’). Malo con una doppietta si porta avanti 12-11 al 45’. La gara è esaltante ed emozionante con le due formazioni che stanche ma mai dome provano a strappare l’accesso alla finalissima (14-14 a 48’46”). Attacco Malo, rigore ed esclusione. Guerriere a segno (15-14 a 45” dal termine). Attacco Arezzo con parata e Guerriere che entrano in possesso palla. Time out a 30” dal termine per gestire l’attacco sotto pressione di Arezzo. La gara si conclude così e Malo è finalista e ritrova Casalgrande vittorioso su Schenna e guidato da un’altra grande ex giocatrice come Di Fazio. Finale sui 60’.

13320560_1372936986055662_2631376827215097493_oDomenica mattina la tensione è grande, gli spalti sono una bolgia, nessun posto a sedere libero, cori, tamburi, rosso Casalgrande da una parte e blu Malo con aggiunta di altre squadre amiche dall’altra. Presentazione e inno nazionale fanno da cornice a una partita che si rivelerà entusiasmante. Parte meglio Malo che al 3’ si porta avanti 2-0. Casalgrande risponde chiudendo la difesa con buone parate e trovando spazi in attacco. Parziale di 0-4 e punteggio sul 2-4 al 10’. Punteggi bassi per le ottime difese e per la stanchezza di essere alla settima gara in 4 giorni. Al 12’ Guerriere accorciano (3-4). Ma l’attacco non funziona, in modo simile al secondo tempo di sabato mattina. Casalgrande vola e si porta avanti di 5 reti (3-8 al 23’). Malo riesce perlomeno a non sbandare definitivamente e a rimanere aggrappato al match chiudendo sotto 5-10 la prima frazione. Quello che succede nello spogliatoio all’intervallo rimane un segreto che atlete e tecnico porteranno nel cuore. Escono, infatti, delle Guerriere rigenerate con uno spirito battagliero che sembrava perso nel primo tempo. Nonostante questo il divario non sembra assottigliarsi causa anche qualche errore al tiro. Al 43’ Casalgrande è ancora avanti di 4 (10-14). Time out Reghellin che canalizza la grande energia mentale di queste ragazze che al rientro piazzano un 6-1 di parziale in otto minuti che sa di miracoloso e si porta addirittura in vantaggio (16-15 al 51’). Gara riaperta e pubblico in delirio. Casalgrande approfitta di un’esclusione per pareggiare (16-16 al 53’). E poi trova il nuovo vantaggio al 57’ (16-17). Malo risponde 17-17 al 58’). Un rigore dubbio regala a Casalgrande il +1 a 27” dal termine. Time out malo per costruire l’azione dell’insperato pareggio. E sulla sirena su tiro da fuori il pareggio che sancisce la necessità dei tempi supplementari (18-18 al 60’). Le atlete sono esauste, la qualità lascia spazio a corpo a corpo e scontri duri. Nessuno vuole mollare un centimetro. Nel primo tempo supplementare va a segno solo Casalgrande, ancora con un rigore. Primo supplementare si chiude 18-19. Nel secondo supplementare ancora un rigore regala a Casalgrande il +2 (18-20 a 1’39” dal termine). Malo trova la forza di accorciare (19-20 a 34” dal termine). Reghellin chiama difesa a uomo, Casalgrande affretta il tiro ed è parato. Rimangono 10” ma le Guerriere non riescono nell’impresa di portare la finale ai rigori. Onore ai vincitori, ma mai come questa volta onore ai vinti. Le nostre ragazze hanno dimostrato ancora una volta, forse come mai, perché si chiamano Guerriere. Volutamente non abbiamo fatto nomi nelle cronache delle partite perché questa è una vera squadra, un corpo unico, dove le qualità dei singoli, e ce ne sono moltissime, sono al servizio totale della squadra.

Giusto però menzionare i premi individuali, assegnati dai voti degli allenatori, a Pozzer Anna come miglior centrale e a Lain Ilaria come miglior ala destra delle finali.

13339728_1372199109462783_5201172393432652402_nLe atlete vicecampionesse d’Italia U16 2015-16: Alfonzo Stefania, Bernardelle Chiara, Dalle Fusine Giorgia, Duric Sabina, Faccin Francesca, Farzati Miriam, Fouzi Loubna, Grolla Alessia, Lain Ilaria, Pozzer Anna, Pretto Giulia, Purcica Adriana, Zambon Eleonora, Zambon Giulia. All. Reghellin Andrea

Leggi Tutto

U16. Finali. Parla il presidente Farzati

Guerriere Malo U16F 2015-16 x sitoMancano pochi giorni alle Finali Nazionali under 16 e negli occhi delle giovani Guerriere si riflettono distintamente la determinazione e la passione. Per nulla scosse ed – anzi – più motivate per non essere inserite tra le favorite del torneo. “Porteremo a Casalgrande la nostra pallamano ed il nostro spirito combattivo – dice il Presidente, Giovanni Farzati. Siamo tutti consapevoli che la vittoria può essere il frutto di un episodio favorevole ma la mentalità vincente si costruisce giorno per giorno: il tecnico e tutta la squadra hanno lavorato duramente per migliorare e migliorarsi. L’Under 16 ha oramai nel suo DNA un grande e consolidato senso di appartenenza al gruppo tanto da non doverlo esibire. Questo è uno dei segreti di questa squadra vincente che sa coniugare importanti individualità in un collettivo che vuole vincere assieme.

Mi piace ricordare una delle partite più emozionanti di questa nostra compagine contro un’avversaria che è stata sorteggiata nel nostro stesso girone alle prossime Finali. Due anni fa, contro il Fiemme Fassa stavamo dominando a suon di goal e difesa impenetrabile. Ad un certo punto, la squadra si è trovata in difficoltà tanto da rischiare la sconfitta. E’ bastato un time-out: le ragazze si sono strette tra di loro ed intorno ai consigli del mister Ceghe ed hanno vinto quella partita che ci ha portato poi al successo. Mi piace pensare che questo stesso episodio sia tornato utile già in finale. La squadra ha rispettato le avversarie, ribattendo colpo su colpo e senza panico le fasi in cui le avversarie erano in vantaggio fino al momento in cui ci siamo impadroniti della partita con un inavvicinabile parziale. Un attimo di ‘paura’ che svela il ‘coraggio’ della propria forza!

Oggi la squadra di cui parliamo ha tante leadership e tanto chi inizia dal campo quanto chi subentra è un anello fondamentale perché consente al mister di sfruttare le diverse specificità della rosa. A Ceghe ed a tutte loro come sempre non chiediamo di vincere, ma di dare il massimo preservando la lucidità che servirà nelle fasi critiche. Tutta la società confida in loro e sono certo che insieme ci divertiremo. Forza Guerriere Malo!”.

Leggi Tutto

U16. Guerriere chiudono in bellezza contro Euganea

Euganea U16 – Guerriere Malo U16 5-31 (1-16 p.t.)

Bernardelle Chiara

Bernardelle Chiara

Lain Ilaria

Lain Ilaria

Euganea: Canazza, Gasparini G, Liziero, Gaino 4, Gasparini C, Guarato, Ilacqua, Panarotto 1, Rana, Sigolotto, Soave. All. Fogo Claudio

Guerriere: Alfonzo S, 2, Bernardelle 6, Dalle Fusine 1, Duric 4, Faccin 5, Farzati 2, Fouzi, Grolla, Lain I. 7, Nicetto C, Pretto, Purcica 3, Zambon E. 1, Zambon G. All. Reghellin Andrea

Arbitro: Truppini

Malo, orfano di Pedroni, Piscopo, Pozzer e Racaj,  consapevole però della differenza tecnica tra le due formazioni decide di utilizzare la gara per provare e riprovare gli schemi offensivi e per testare 4 diverse difese nei primi 30′ di gioco. Qualche errore dovuto a momenti di inevitabile deconcentrazione e qualche errore al tiro fanno si che le vicentine al 10′ siano solamente a 5 reti realizzate. Funziona comunque la difesa che subisce la prima rete dopo 24′ e sarà l’unica del primo tempo. Nel frattempo in attacco ancora si perfeziona l’intesa con gli schemi, senza rinunciare a veloci contropiedi. Il primo tempo si conclude con un eloquente 1-16.

Nella ripresa ampia rotazione tra le Guerriere con molti minuti in campo per le u14 convocate che ben figurano. Al 40′ Malo allunga fino al 1-22. Al 42′ Euganea trova la sua seconda rete con l’ottima e giovanissima Gaino che si muove bene e mette talvolta in difficolta la difesa vicentina. Malo continua a macinare gioco anche se con qualche errore di troppo. La partita si trascina via sul 5-31 con gol su tiro franco dell’Euganea che sorprende una fin lì ottima Zambon Giulia tra i pali.

Dobbiamo rivedere e sistemare alcuni tempi sui nostri schemi e soprattutto dobbiamo migliorare lo sviluppo dagli stessi quando non portano a soluzione immediata. In difesa bene anche se, con tutto il rispetto, Euganea non era un test difficile da affrontare” afferma Reghellin a fine gara

Leggi Tutto

U16. Campionesse regionali. Sconfitto di misura Mestrino

Guerriere Malo U16 – Mestrino U16 15-14 (6-5 p.t.)

U16 2015-16

U16 2015-16

Guerriere: Bernardelle 2, Dalle Fusine 4, Duric 3, Faccin 1, Farzati, Fouzi, Grolla, Lain 4, Pedroni, Piscopo, Pozzer 1, Pretto, Young, Zambon. All. Reghellin Andrea

Mestrino: Casarotto A 3, Casarotto M, De Biagi, Jovic 2, Lucarini 2, Magagnin 2, Sartori, Shima, Zikulari 2, Chiarotto, Peruzzo, Varotto, De Pieri 3. All. Menin Diego

Arbitri: Bassan-Bernardelle

Partita per cuori forti, sessanta minuti punto a punto, massimo vantaggio Malo +2, massimo vantaggio Mestrino +1. In mezzo una partita tesa con molti errori al tiro da parte di entrambe le formazioni, con Giulia Pretto tra i pali delle Guerriere un vero muro (saranno 20 parate su 30 tiri dal campo, esclusi i rigori).

Leggi Tutto

U16. Facile vittoria con Barracuda, ora sotto con Mestrino

Barracuda Caldogno U16 – Guerriere Malo U16 5-37 (2-17 p.t.)

Fouzi Loubna

Fouzi Loubna

Racaj Lirije

Racaj Lirije

Barracuda: Castelli 3, Ceccato 1, Cecchin C, Cecchin A, Schievano, Segalin A, Segalin E 1, Segalin R, Zolla, Zordan. All. Signaroli Andrea

Guerriere: Bernardelle 6, Dalle Fusine 5, Faccin 6, Farzati 4, Fouzi 1, Lain 9, Piscopo 1, Pretto, Racaj 5, Rigon. All. Reghellin Andrea

Arbitro: Nguyen

Partita senza molto da raccontare. Troppo per ora il divario tra le due formazioni con le amiche di Caldogno che ci mettono meno grinta del solito per arginare le maladensi. Bene un pò tutte le Guerriere anche se ancora la precisione al tiro deve essere migliorata in vista della prossima decisiva gara contro Mestrino. Positivi gli ultimi 20′ in porta per la baby Rigon (2004).

Leggi Tutto

U16. Il peggior Malo di stagione vince con fatica contro un ottimo Udine

Guerriere Malo U16 – CUS Udine U16 18-13 (8-7)

Dalle Fusine Giorgia

Dalle Fusine Giorgia

Duric Sabina 17/04

Duric Sabina

Guerriere: Alfonzo, Bernardelle 1, Dalle Fusine 6, Duric 5, Faccin 1, Grolla, Pedroni 2, Piscopo Marika 1, Piscopo Martina, Pozzer 1, Pretto, Young 1. All. Reghellin Andrea

Udine: Cardone 3, Colazzo, Colloredo 4, Esposito 2, Gori 1, Kanina, Martinello 2, Milosajevic, Munaro 1, Pevere, Santarelli, Vesca, Yeboah. All. D’odorico Claudia

Arbitro: Rossetti

Sembra la fotocopia della partita scorsa, anzi la fotocopia sbiadita. Primo tempo inconcludente, lento, impacciato chiuso sul +1. 15′ della ripresa per sistemare la pratica e poi di nuovo il gioco che scade e tantissimi errori. Solamente in parte giustificabile con le tante assenze.

Leggi Tutto

A.S.D. PALLAMANO GUERRIERE MALO - VIA DELEDDA, MALO (VI)- COD. FEDERALE 3588 - P. IVA 03711290241 - Privacy e cookies policy